Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Blindur live

7 Febbraio- 21:00 - 23:59

B o n s a i e Magazzino sul Po presentano:

VENERDI’ 7 FEBBRAIO 2020

Blindur Live
h 21.00 – Magazzino sul Po

• contributo all’ingresso: 6 euro
evento riservato ai soci Arci •

Blindur

Blindur è lo pseudonimo di Massimo Blindur De Vita, cantautore, polistrumentista e producer napoletano, classe 1987; le sue principali ispirazioni sono la musica folk, il rock alternativo, il cantautorato e il post rock. In cinque anni di attività Blindur ha collezionato più di 350 concerti tra Italia, Belgio, Islanda, Francia, Germania, Irlanda e USA, prendendo parte ad importanti festival internazionali come: Body&Soul Festival (2015) a Westmeath; Iceland Airwaves Festival (2016 & 2017) a Reykjavik;SXSW Festival (2018) ad Austin – Texas; People Festival (2018) a Berlino, in qualità di ospite di Damien Rice; Italiart Festival (2019) a Dijon.

Blindur Ha pubblicato due EP “Casa Lavica – live session” (2014 – autoproduzione), “Solo andata – live in giardino” (2015 – autoproduzione); “; nel 2017 è stato pubblicato da La Tempesta Dischi l’omonimo disco d’esordio; sempre nel 2017 è stato pubblicato da Manita Dischi, in collaborazione con Rolling Stone Italia, l’ep “Mozzarella session”, una raccolta di cover , in cui Blindur ha duettato con Malmö, Dellera e Xabier Iriondo degli Afterhours, Tre Allegri Ragazzi Morti, España Circo Este, Luca Romagnoli del Management. Ancora nel 2017 Blindur ha partecipato a “Tregua 1997-2017 Stelle Buone”, duettando con Cristina Donà nel brano “Piccola Faccia”. Nel 2019 è stato pubblicato da La Tempesta Dischi il nuovo disco di Blindur “A”, in cui questa volta Blindur ha lavorato con JT Bates, batterista di Boniver e Big Red Machine, Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion e I Ate My Village), Fabrizio Poggi, colonna portante del blues italiano ecandidato ai Grammy Awards 2018.

Vincitore di vari premi tra cui: premio Donida 2014; premio Muovi la Musica 2014; premio Nuova Musica Italiana 2015; premio Pierangelo Bertoli 2015; premio Fabrizio De Andrè 2015; premio Buscaglione “Sotto il cielo di Fred” 2016, premio Discodays 2016, sempre nel 2016 è tra le 10 band rivelazioni dell’anno secondo Keepon magazine ed è finalista a Musicultura. Il disco d’esordio è stato tra i cinque migliori dischi nella categoria opera prima per il premio Tenco 2017 e disco dell’anno per Lost Higways magazine.

Blindur ha collaborato in ambito internazionale con vari artisti come: Damien Rice, per il quale è stato open act e con cui ha duettato durante il suo primo concerto a Napoli nel 2017, replicando nel 2018 al belvedere di S.Leucio (CE) e al People Festival di Berlino; J Mascis, legendario cantante chitarrista dei Dinosaur JR, che ha affidato a Blindur le
aperture del suo ultimo tour italiano nel 2019, conclusosi con un duetto sulle note di “Hoio” di Neyl Young; Jonathan Wilson, già produttore di Father John Misty e chitarrista di Roger Waters, per il quale è stato open act nella data romana del suo tour 2018; Gyda Valtirsdottir, cantante, violoncellista e fondatrice della band islandese Mum, con la quale Blindur ha duettato durante l’anteprima del Disorder festival 2019 (Eboli – Sa). Johnny Rayge, con il quale ha realizzato un mini tour di 11 date in Italia nel 2014; Barzin nella data napoletana del suo ultimo tour europeo nel 2016; Inoltre ha lavorato con Birgir Birgisson, storico fonico e produttore di Sigur Ros, Bjork e altri.

Inoltre ha aperto i concerti di: Niccolò Fabi, Cristina Donà, Tre allegri ragazzi morti, Dellera, Management Del Dolore Post Operatorio, Riccardo Sinigallia, Dimartino, Giorgio Canali e Rossofuoco, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Il disordine delle cose, Iosonouncane, Il Pan Del Diavolo, Dente, Cesare Basile, Nobraino, Bandabardò, Sick Tamburo, Calcutta, Zen Circus, Giovanni Truppi, Perturbazione.

Insieme a Carlo Verdone, Renzo Arbore, Mogol e altri, Blindur è tra i protagonisti del docufilm “Vinilici – perché il vinile ama la musica” di Fulvio Iannucci (2018 – Mescalito film), per cui ha curato anche parte della colonna sonora.

Dal dicembre 2018 all’aprile 2020 Blindur, insieme ad altri artisti, è parte di uno spettacolo / laboratorio denominato “gli ultimi saranno”, che porta musica, teatro e improvvisazione nelle carceri italiane.

🎧 Ascolta “Invisibile agli occhi” :
https://www.youtube.com/watch?v=Y1X2p4UxRrk

Massimo De Vita: vocal; acoustic, electric and barithone guitar, synth, percussion
Carla Grimaldi : Violin, percussion, toy piano
Michelangelo Bencivenga: banjo, electric guitar
Luca Stefanelli: Bass guitar, synth, back vocal
Jonathan Maurano: Drums

more info on:
Facebook: https://www.facebook.com/Blindur
Spotify: https://spoti.fi/2yauuqF
YouTube: https://www.youtube.com/user/blindurofficial
Instagram: https://www.instagram.com/blindurofficial

Media partner: Le RaneCSImagazine.it – Casa Suonatori IndipendentiOUTsiders webzineSoundTube
Partner: Gravity RecordsRATAVÖLOIRA

Artwork: Roberto Gentili

Dettagli

Data:
7 Febbraio
Ora:
21:00 - 23:59
Categoria Evento:

Luogo

MAGAZZINO SUL PO
Murazzi del Po, Lato sinistro
Torino, Italia
+ Google Maps